FILETTATURA – TECNICA DI PRODUZIONE PER PEZZI TRANCIATI E PIEGATI E ASSIEMI

Produzione precisa di filetti a elevata resistenza

La semplice integrazione dei processi di filettatura nelle soluzioni produttive automatizzate sulle trancia-piegatrici consente agli utenti di congiungere componenti complessi mediante avvitatura. Il filetto viene realizzato mediante un processo di formatura senza asportazione di materiale, utilizzando l’unità di maschiatura servocontrollata GSE. Nel foro tranciato prefabbricato, il materiale viene pressato ai lati dai bordi dell’utensile di maschiatura e spinto verso l’alto a formare una bava.

Dopo ripetute rotazioni dell’utensile di maschiatura, la bava assume la forma scanalata. Il processo di maschiatura è indicato in particolare per materiali caratterizzati da buona deformabilità e ridotta resistenza alla trazione. Con l’unità GSE è possibile realizzare filettature estremamente precise e con superficie liscia, elevata resistenza e capacità di carico, poiché la fibra del materiale non viene danneggiata.